> NEWS 2015

ARCHIVIO NEWS

Nativitas Mundi: due nuovi appuntamenti durante le Feste

Descrizione immagine

Domenica 27 dicembre 2015, ore 21.00,  a Cordovado - Santuario Madonna delle Grazie - e Domenica 3 gennaio 2016, ore 17.00,  a Pordenone - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea “A.Pizzinato” - i prossimi appuntamenti con le splendide voci del gruppo ArteVoce diretto da Franca Drioli. Un viaggio intorno al mondo attraverso le più belle melodie della tradizione natalizia

con una speciale presentazione del brano È Natale (It’s Christmas Time) composto dal maestro Valter Sivilotti su testo di Madre Teresa di Calcutta.

Il repertorio musicale sarà accompagnato al pianoforte dal maestro Valter Sivilotti e al violoncello da Alan Dario. Un programma ricco di emozionanti sonorità e rinnovati arrangiamenti vocali per questo giovanissimo ensemble che ha già collaborato con grandi nomi della musica e dello spettacolo sia regionali che nazionali e che nell’organico vede la presenza di voci provenienti da ogni parte della regione.

Verranno eseguiti brani classici natalizi delle tradizioni francese, spagnola, afroamericana, friulana e altre per poi approdare negli standard degli anni ‘40 portati al successo dai grandi nomi internazionali, quali Bing Crosby, Franck Sinatra, Mariah Carey.

I concerti sono organizzati in collaborazione con l'Accademia Musicale Naonis e hanno il patrocinio del Comune di Cordovado e di Pordenone. L’intero progetto, inoltre, ha il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione CRUP e della Provincia di Pordenone.

Gli spettacoli sono ad ingresso libero.

Descrizione immagine

Suggestioni dal Messiah di Georg Friedrich Händel

Descrizione immagine

Domenica 20 dicembre 2015, alle ore 17, al Duomo di Santa Maria Maggiore di Cordenons verrà presentato, in occasione dell'apertura del Giubileo, il concerto: “Suggestioni dal Messiah di Georg Friedrich Händel”, oratorio per soli, coro e orchestra, promosso dall'Accademia Musicale Naonis di Pordenone in collaborazione con Ensemble Armonia di Cordenons.

Il concerto di musica sacra vedrà la partecipazione dei Filarmonici Friulani, della Corale Vincenzo Ruffo di Sacile e del coro Ensemble Armonia di Cordenons, diretto da Patrizia Avon. Solisti: il soprano Patrizia Cigna, il contralto Monica Falconio e il basso Abramo Rosalen. Direttore del concerto il m°Alberto Pollesel.


Il Messiah, oratorio per soli, coro e orchestra, è uno dei massimi capolavori di Händel. Presentato per la prima volta nel 1742 a Dublino, riscosse grande successo di pubblico e suscitò grande ammirazione da parte del re di Inghilterra Giorgio II che, dopo aver ascoltato l'Halleluja, si alzò in piedi seguito dalla corte. L'opera, per tradizione, viene eseguita nei Paesi anglosassoni nel periodo dell'Avvento.


L’orchestra dell’Accademia Naonis, una delle formazioni orchestrali d’eccellenza del territorio pordenonese, da sempre impegnata in iniziative di alto livello culturale, presta particolare attenzione a progetti che trovano la loro realizzazione in collaborazione con enti pubblici e associazioni. L’intento è di potenziare i legami con i professionisti e le realtà presenti nel territorio regionale, in particolare giovanili, creando rete e facendo tesoro dell’attitudine ad essere “ponte fra culture” per infondere nel pubblico quelle emozioni che solo l’arte, in particolare la musica, può suscitare e così perseguire una crescita culturale e professionale.


L'evento di domenica è sostenuto e patrocinato dal Comune di Cordenons, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Pordenone, della Fondazione Crup, di alcuni sponsor e con la collaborazione della Parrocchia di S. Maria Maggiore di Cordenons.


Il concerto è ad ingresso libero.

Descrizione immagine

Max Fabiani. 150° dalla nascita. L'arte di vivere

Descrizione immagine

In occasione dei 150 anni dalla nascita di Max Fabiani, le amministrazioni comunali di Gorizia e Nova Gorica, su proposta e collaborazione dell’Unione culturale economica slovena (SKGZ), hanno elaborato un programma di iniziative, che si svolgeranno in parte a Gorizia e in parte a Nova Gorica, volto a fal conoscere e valorizzare questo straordinario personaggio.
Sarà messa in scena al Tetro Verdi di Gorizia, fuori abbonamento, la coproduzione internazionale “Fabiani. L'arte del vivere” dello Slovensko Narodno Gledališce di Nova Gorica in collaborazione con gli Artisti associati di Gorizia. Lo spettacolo, in italiano e sloveno, con la regia di Neda R. Bric e le musiche di Valter Sivilotti, avrà l'accompagnamento dell'Accademia Musicale Naonis. Sul palco interpreti provenienti da Italia e Slovenia. L'intento è di ripercorrere le tappe della vita di Max Fabiani rappresentando allo stesso tempo il legame che unisce oggi le due “Gorizie”, realtà in cui da sempre le due lingue e le due culture sono strettamente interconnesse.
Max Fabiani, famoso architetto del secolo scorso (nato a Kobdilj presso San Daniele del Carso nel 1865 e morto a Gorizia nel 1962), studiò architettura a Vienna dove divenne uno dei più importanti architetti dell’Impero Austro-ungarico, nonché consulente privato dell’erede al trono Francesco Ferdinando, per il quale curò la sistemazione del castello di Konopiště (Repubblica Ceca).
Oltre a progettare i famosi palazzi viennesi Artaria, Urania e Portois & Fix e i palazzi triestini Casa Bartoli e il Narodni dom, fu autore del piano regolatore di Lubiana per la ricostruzione della città danneggiata dal terremoto, progettando inoltre alcuni noti palazzi cittadini.
Nel 1917, prima della fine del primo conflitto mondiale, a 53 anni abbandonò Vienna e la brillante carriera universitaria per tornare sul Carso, dove si dedicò alla ricostruzione delle devastate zone dell'Isontino e del Goriziano.
Nel 1918, quando questi territori gravemente danneggiati dalla guerra passarono sotto l’amministrazione italiana, Fabiani proseguì la sua attività di consulenza e progettazione urbanistica dell’Isontino, della Bassa Friulana, del Carso e della Valle del Vipacco, guadagnandosi un ruolo importante nella storia della pianificazione territoriale e dell’architettura a livello europeo.
Nel 2015, in occasione del 150° anniversario della nascita, le città di Gorizia e Nova Gorica dedicano una serie di eventi a uno dei più meritevoli urbanisti della Gorizia transfrontaliera.
In questo contesto, per celebrare la memoria di Fabiani e delle sue opere, il TNS di Nova Gorica ed ArtistiAssociati presentano una rappresentazione teatrale didattico-artistica bilingue che svela allo spettatore le bellezze dell’arte architettonica. Le origini italiane, tedesche e slovene, consapevolmente mantenute e coltivate nel tempo da Fabiani così nel linguaggio come nel pensiero filosofico, costituiscono la base per l'integrazione di artisti provenienti da entrambi i lati del confine.

Descrizione immagine

Nativitas Mundi. Le più belle melodie del Natale.

Descrizione immagine

Venerdì 4 dicembre, ore 21.00 a Fontanafredda (Sala Consiliare di Vigonovo) L’Accademia Musicale Naonis di Pordenone, in collaborazione con ArteVoce Voice Academy presenta Nativitas Mundi. Un incantevole viaggio musicale fra le più belle melodie natalizie del mondo, con una speciale presentazione del brano È Natale (It’s Christmas Time) composto dal maestro Valter Sivilotti su testo di Madre Teresa di Calcutta.

Il repertorio musicale sarà interpretato dal gruppo femminile ArteVoce diretto da Franca Drioli, accompagnato al pianoforte dal maestro Valter Sivilotti e al violoncello da Alan Dario.

Un programma ricco di emozionanti sonorità e rinnovati arrangiamenti vocali per questo giovanissimo ensemble che ha già collaborato con grandi nomi della Musica e dello Spettacolo sia regionali che nazionali e che nell’organico vede la presenza di voci provenienti da ogni parte della regione.

Durante la serata verranno eseguiti brani classici natalizi e delle tradizioni francese, spagnola, afroamericana, friulana per poi approdare anche negli standard degli anni ‘40 portati al successo dai grandi nomi internazionali, quali Bing Crosby, Franck Sinatra, Mariah Carey.

Il concerto di venerdì ha il patrocinio e il sostegno del Comune di Fontanafredda. L’intero progetto, inoltre, ha il sostegno  della Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione CRUP e della Provincia di Pordenone.

Lo spettacolo è a ingresso libero.

Descrizione immagine

Concerto Jazz con Daniele D'Agaro e Aki Takase.

Descrizione immagine

Venerdì 9 ottobre 2015, 21.00, a Sacile (PN), Palazzo Ragazzoni - Sala del Ballatoio -, l’Accademia Musicale Naonis presenta Concerto Jazz. Un evento di elevato spessore musicale che avrà come protagonisti due artisti di fama internazionale: il clarinettista e sassofonista friulano pluripremiato Daniele D’Agaro e la pianista giapponese Aki Takase alla sua prima esibizione in Friuli Venezia Giulia. Il concerto prevede un programma musicale tutto dedicato al jazz contemporaneo, con composizioni originali, e alla disciplina dell’improvvisazione.

L’evento è inserito nel più ampio progetto denominato Nemo Propheta in Patria ideato e sostenuto dalla Fondazione CRUP con l’obiettivo di valorizzare i talenti musicali del territorio che abbiano raggiunto traguardi di rilievo.

 

Partendo dal presupposto che diversi musicisti della nostra Regione hanno varcato i confini Europei e non solo, la Fondazione CRUP, in collaborazione con l’Accademia Musicale Naonis,  ha voluto creare uno spazio dedicato a queste eccellenze proponendo al pubblico più vasto un programma di concerti che garantisca loro la giusta visibilità e il riscontro che meritano. Nemo Propheta in Patria intende essere un’opportunità per mettere in risalto il valore che l’arte musicale della nostra regione ha raggiunto al di fuori dei suoi confini.

 

Per questo appuntamento l’Accademia Musicale Naonis presenta Daniele D’Agaro, al clarinetto e sax tenore, e la giapponese Aki Takase, al pianoforte.

Daniele D'Agaro, originario di Spilimbergo (PN), ha iniziato le sue attività musicali nel 1979 con la Mitteleuropa Orchestra. Ha vissuto per sedici anni ad Amsterdam dove ha fatto parte della scena musicale internazionale registrando circa un’ottantina di cd. Ha insegnato all' Art School Institute di Chicago e si è esibito alla Columbia University di New York. Ha vinto il premio della critica nazionale TopJazz nel 2007 e 2008 come migliore clarinettista e sassofonista italiano e nel 2014 come migliore gruppo con il trio del pianista Franco D'Andrea. Tiene tourneè in Europa USA e Russia.

Aki Takase, pianista e compositrice giapponese, nata a Osaka risiede a Berlino dal 1987. Va annoverata fra i più interessanti pianisti del jazz contemporaneo, capace di esprimersi compiutamente in ambiti differenti, da quelli in cui predomina l’improvvisazione più avventurosa a quelli in cui è evidente la profonda conoscenza della tradizione del jazz (ha reso sentiti omaggi discografici a Ellington, Monk, Dolphy, W.C. Handy, Fats Waller e Ornette Coleman). Nella sua carriera musicale si è esibita più volte al Berlin Jazz Festival  e può vantare diverse collaborazioni prestigiose tra cui vale senz'altro la pena ricordare quella in duo con Alexander von Schlippenbach nella Berlin Contemporary Jazz Orchestra  e con Eugene Chadbourne, Han Bennink, Evan Parker, Paul Lovens, Fred Frith, Reggie Workman e altri e in duo con Maria João, David  Murray and Rudi Mahall. Nel 2002 vince il SWR Jazz Award ad opera dell’omonima emittente radiotelevisiva tedesca. Dal 2001 per ben otto volte ha ricevuto anche il premio dalla  German Record Critics.

 

Il programma musicale del concerto prevede i seguenti brani: Analyse (A.Takase), Sour grapes (A.Takase), Eine drehorgel aus dem 2.jahrhundert (A.Takase), Nediska Fara (Tradizionale Val Natisone), Long Armed Woman (D.D'Agaro), Ultramarine #57 (D.D'Agaro).

Descrizione immagine

Doppio appuntamento con Dario Vergassola.

Descrizione immagine

Dario Vergassola con "Talk Radio – La ballata delle acciughe" è il protagonista di Canzoni di Confine 2015, in programma sabato 9 maggio, alle ore 21, a Talmassons (Ud) e domenica 10 maggio, alle ore 15:30, a Fagagna (Ud).

La manifestazione è realizzata con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione CRUP e dei Comuni di Talmassons e di Fagagna.

Con Dario Vergassola (L'autore) ci saranno Marco Caronna (Lo Speaker), Valter Sivilotti (Il Maestro del Pianoforte), Giorgio Fritsch (batteria), Romano Todesco (contrabbasso), Artevoce Ensemble Vocals (coro), in collaborazione con Orchestra dell’Accademia Musicale Naonis. La regia è di Marco Caronna. Arrangiamenti e direzione di Valter Sivilotti.

In uno scalcinato studio radiofonico, uno speaker (Marco Caronna) si improvvisa critico letterario. Aspetta uno scrittore (Dario Vergassola), autore di un libro di successo: “La ballata delle acciughe”. Nella realtà anche lo scrittore, ospite sul palco, è un letterato molto particolare… In questo modo si sviluppa il racconto di Dario Vergassola alle prese con il suo primo romanzo, la storia “on the road” che unisce gli Stati Uniti a un paesello della Liguria. Personaggi lontani eppure somiglianti, un viaggio raccontato da chi rimane sempre fermo… Un’avventura piena di sorprese e di musica.

In quell’approssimativo studio radiofonico si trovano eccellenti musicisti, pronti, in perfetta sintonia con lo speaker, a vestire il viaggio di canzoni. La musica commenta, suggerisce, accompagna il racconto, che si trasforma pian piano in un mix di suggestioni parlate e musicali, di canzoni e di parole, di parole di canzoni…

Canzoni di Confine è l’Associazione Culturale che, secondo una tradizione affermata ormai da quindici anni, si impegna a portare nella Regione Friuli Venezia Giulia grandi personaggi del Teatro, della Canzone d’autore e della Musica popolare, con l’obiettivo di sviluppare interessanti e costruttivi confronti tra le più significative espressioni artistiche friulane, che intende valorizzare, e i più importanti interpreti e protagonisti italiani e internazionali.

Descrizione immagine
Bookmark and Share

Accademia Musicale Naonis

Via Lancieri Monferrato, 9 

33170 Pordenone

accademianaonis@gmail.com